Video

Loading...

mercoledì 21 settembre 2011

"IZZATORI" ,CANCARUNA ,GELATARA, CACOCCIULI E POLICENTRISTI CONVERTITI.E TONINO RESTO' ACCUCCHIATU.

Tante cose per certi versi importanti sono accadute dall’inizio di questo mese che ,come sempre, conclude una stagione e dà l’inizio alla successiva .La stagione, con settembre, è quella della instabilità metereologica che sarebbe poca cosa se paragonata a quella cosiddetta instabilità “politica” della nostra città .Cerco di riassumere : un Sindaco , Lo Biundo, che da incosciente ed irresponsabile “izza” contro Pino Maniaci il grumo maleodorante che si agita e si è sempre agitato dentro il corpo , quello putrescente, della società partinicese fatta di mafiosità da strapazzo,”cancarunisimu” di bassa lega, “vavarunisimu” assai grave perché sicuramente giovanile .
Un dirigente scolastico anche lui come tanti di noi (se non altro per l’età che avanza) sul viale del tramonto che,molto probabilmente ,piuttosto che rassegnarsi e convincersi che il potere come il fottere si assottiglia ogni giorno di più e , dunque ,dare esempio di moderazione ed equilibrio “izza” pure lui una platea di studenti e delle loro famiglie convenute per cose di una certa serietà ed importanza .Comprendiamo lo stato d’animo e solidarizziamo anche se non abbiamo mai digerito il NO a noi comunisti che quando abbiamo richiesto l’aula magna della scuola per una iniziativa collegata alla cultura della legalità e all’antimafia non propagandistica o parolaia ,abbiamo ricevuto una sonora,quanto comprensibile “coffa anticomunista ” mentre un bel SI non si poteva , di certo, negare a certo Iacolino candidato ,di li’ a poco ,al Parlamento europeo ( lo sapevano a Partinico i cani e i gatti) improntando ,costui, una sceneggiata finci convegno sui problemi della sanità dell’ASL 6 di cui il nostro manager era, all’epoca, il deus assoluto .Aula magna strapiena di medici,infermieri, barellieri, portantini, autisti, portaborse, sciacquini a vario titolo, saltimbanchi della prima e seconda repubblica ,occasionali, precari, centodiciottisti,volontari della Madonna del Ponte, Madonna del Rosario, Croce bianca, Croce azzurra e via discorrendo .Ovviamente Iacolino, parente intimo del ministro Alfano , era candidato nel Partito delle Libertà e poi ovviamente eletto .E il PdL altro non è , almeno per noi, se non erede indiscutibile della vecchia, gloriosa, ineffabile, inestinguibile,indistruttibile dicci’ le cui radici sono ancora ben salde nel tessuto della nostra città (dentro e fuori la scuola) cosi’ come le radici dei pini che hanno tolto il sonno ,per tanti anni ,al professore Ciccio Toia che, giustamente, ha protestato, minacciato, denunciato . E poi,in questo mese, anche gli operai dell’ex Consorzio irriguo Jato costretti ,questa volta, a salire sul tetto dell’impianto che protegge le pompe di sollevamento dell’acqua dell’invaso Poma con lo scopo di trovare uno straccio di giudice a Berlino che desse ragione restituendo loro insieme al lavoro la serenità di padri di famiglia . E,quindi,consiglieri comunali (tre/trenta) con la solidarietà di alcuni altri che, per restituire un minimo di dignità alla politica locale ,hanno occupato con un gesto “eversivo” e per un intero giorno (roba da comunisti alla Cola) l’aula consiliare non avendo ,né loro e neppure gli operai occupanti , il piacere di una visita “di dovere” da parte di uno straccio di sindaco e meno che mai di assessori ciascuno dei quali aveva altro da fare. Uno( quello delle due “f” come lo ha definito Pino Casarrubea sul suo blog) preso dalla esaltante degustazione del gelato dei fratelli Antico che hanno superato in qualità e gusto perfino quello notoriamente rinomato dei fratelli Cucinella di Terrasini o dei Palazzolo di Cinisi si aggrappò,il tapino, a questo afrodisiaco bene quale ancora di salvezza per “lanciare, finalmente,  il turismo a Partinico(sic!)”;un altro il quale ,piuttosto che dare la caccia senza quartiere a ratti e a rettili diffusamente presenti in aree di proprietà comunale ,si precipita a recidere alberi che portano fastidio ad amici e conoscenti , facendo ripulire senza tentennamenti spazi antistanti le dimore di amici e parenti .Costui  é incapace persino di assicurare la custodia di quella che noi, ancora ad oggi, continuiamo a definire “Galleria” mentre altro non è diventata se non un budello-bordello  privo di dignità, decoro, protezione, funzionalità .E l'Assessore trova persino il tempo per dare un'accelerata  ai suoi progetti di libero professionista che col Comune ci lavora . Come a dire: cu' stessu ogghiu friu e arrustu! E lui che da quando ricopre l’incarico ,dicono i suoi detrattori, si sente “ 'na cacocciula” ,intanto ritiene giusto difendere  non solo i suoi personali interessi ma usa i mezzi ,il personale e le  risorse comunali per sostenere gli interessi terra-terra di qualche utile cliente .

Ma in questo settembre è anche accaduto un fatto che aspettavo con ansia da tempo. Un fatto che sapevo come prima o poi si sarebbe realizzato .Non sapevo “cosa, come o quando ” ma sapevo che in un modo o in un altro sarebbe accaduto.E cosi’ è stato : un Convegno , domenica scorsa, sui temi del  territorio, sviluppo e legalità. Ora sono personalmente dell’avviso che i convegni siano cosa assai importante nell’ambito della vita democratica di una città. Mettono  insieme, energie umane, idee, risorse e, dunque, ogni convegno accresce il livello della nostra democrazia locale, apre spazi ed orizzonti conoscitivi,mette insieme a discutere e confrontarsi tante intelligenze ed esperienze. Dunque ,quello organizzato la scorsa domenica all’ex palazzo dei Carmelitani dalla CNA e dal COSAR poteva sicuramente rappresentare una cosa importante. Però… Però quel Convegno aveva ben altre finalità : il COSAR di Partinico dopo essere stato a Canossa, chiesto umilmente udienza ed attenzione al PD e nella fattispecie al senatore Lumia notoriamente sponsor dell’attuale Assessore regionale alle Attività produttive cioè il gestore dell’Assessorato all’interno del quale si devono decidere le sorti dell’affaire Policentro (Venturi ,presente al Convegno di domenica scorsa , è stato proposto Assessore a don Raffaele proprio da Lumia e dal suo “giro” interno al PD ), avrebbe dovuto manifestare a tutti e pubblicamente la nuova “scelta di campo” politico di questi imprenditori .Perché non ci fossero dubbi, perché tutti potessero sapere chi sono i nuovi “protettori” politici a Partinico di un pezzo di artigianato e commercio locale . D’altronde Lumia aveva manifestato ,in una recente intervista a Tele Jato, la sua conversione e propensione per la Policentro che prima aveva avversato per sua pubblica dichiarazione .E l’aveva avversato perché gli artigiani del COSAR ,con l’appendice dei commercianti della Confcommercio , avevano sostenuto palesemente le candidature- quella regionale e quella al parlamento europeo- di Antonello Antinoro.Oggi Antinoro politicamente non esiste più. Non ha più alcun ruolo in Sicilia con l’aggravante d’essere all’interno di un Partito , il PID, che osteggia il governo Lombardo.Dunque Antinoro non conta più un bel niente e allora l’Assessore Venturi è stato ,e DOVEVA ESSERE ,al Convegno di domenica . Assenti giustificati Apprendi e Lumia perché impegnati nella direzione regionale del PD che avrebbe dovuto decidere le sorti del governo regionale . E sono stati I SOLI INVITATI AL CONVEGNO, TRA I PARLAMENTARI SIA NAZIONALI CHE REGIONALI ANCHE DI ALTRE PARTI POLITICHE COME NORMALMENTE SI CONVIENE ,PERCHE’ NON CI FOSSERO DUBBI . E CHI DOVEVA CAPIRE HA CAPITO .

Qualche ultima annotazione en passant .Primo: l’on. Cracolici ,quello del compleanno festeggiato a sua insaputa ( esattamente come la casa a due passi dal Colosseo acquistata a sua insaputa ed intestata all’ex Ministro Scajola) in un palazzo patrizio di Palermo con luci ,champagne e tric-trac , ebbe a dichiarare: “Ma quando mai il PD ha chiesto di nominare un governo politico al posto dell’attuale governo tecnico ?” Capite cosa ha dichiarato il bellimbusto ? Roba di fari arrizzicari ‘i carni! Secondo : l’antimafioso da manuale ,senatore Lumia, fu più esplicito e chiaro di Cracolici .Disse: ” Dobbiamo continuare a sostenere questo governo Lombardo ,allearci col terzo polo perché SEL e IDV in Sicilia non hanno voti “Per fortuna dimenticò di citare anche Rifondazione che molto probabilmente per Lumia non conta niente . Capite cari Leoluca Orlando ed Erasmo Palazzotto il personaggio che, a parole enfatiche ed altisonanti , tuona contro la mafia un giorno si e uno no dai microfoni di Tele Jato che bell'uomo di sinistra che é ?  Sarebbero questi personaggi gli eventuali alleati della SINISTRA SICILIANA per restituire dignità al nostro popolo ? Terzo: l’unico deputato del PD che ebbe ,da tempo, a manifestare attenzione e sostegno alla Policentro di don Lino Iemi e del contorno attirandosi le ire dei soliti noti del PD locale ,è stato il deputato nazionale del PD Tonino Riusso. C’è dubbio che Tonino , se il convegno avesse avuto altre finalità, doveva essere il primo invitato alla stregua di Lumia ed Apprendi? E invece no.Tonino fu regolarmente accucchiatu .Perché? Perché è amico di Totò Bono e dunque appartiene ad altro “giro piddino” . Per ultimo: quanto scommettete che non passa tempo e avremo una palese , esplicita, chiara dichiarazione dei soliti noti  resistenti del  PD indigeno che come Lumia rivedrà la sua posizione sull’affare del secolo a Partinico?Come Lumia o, meglio, come Paolo sulla via di Damasco .

Toti Costanzo

Nessun commento: