Video

Loading...

giovedì 12 dicembre 2013

TRE COSETTE.POLLOPINOCCHIO SCOPRE I BENI DELLA CITTA'.I COMUNISTELLI SI OCCUPANO PERFINO DELLA SCUOLA E L'INQUINAMENTO CONTINUA ALLA GRANDE COMME SE NULL'ANFUSSE!


Due ,tre cose cosi’ tanto per gradire  .
La prima tratta dal  Giornale di Sicilia di Sabato 7 dicembre c.a. e a firma di Michele Giuliano che riporta una "sconvolgente" ordinanza di Lazzaro a proposito della richiesta di chiusura al traffico veicolare di Piazza “ Garibaldi” da parte dell’Associazione giovanile “Partinico che…”  
Scrive il Resuscitato  nella sua ordinanza: “Siamo in presenza di una piazza artisticamente rilevante per la sua pavimentazione e che attorno a sé raccoglie importanti monumenti storico-culturali.Senza dimenticare la presenza del palchetto della musica che merita ogni azione di conservazione e tutela…”Capite? Dopo quasi sei anni che amministra la città da Sindaco e prima altri otto da consigliere comunale PoPi scopre ,finalmente, le bellezze architettoniche della nostra città e che queste, per di più, vanno salvaguardate !Ma qualcuno gliela ha chiesto se ha mai letto un libro dei tanti partinicesi che hanno scritto di Partinico ?Un grazie sentito ai cari giovani dell’Associazione che hanno saputo fare questo miracolo!
La seconda. Giovedi’ 12 dicembre (oggi). Una manifestazione degli studenti dell’Istituto alberghiero che protestano per la questione della mancanza di locali scolastici sufficienti ed adeguati .In corteo si dirigono verso il Palazzo dei Carmelitani per incontrare l’Assessore alla Pubblica Istruzione. Una delegazione entra e chi trova a riceverli ?Voi pensate subito all’Assessora! No ,lei ovviamente non c’era . E allora il vostro pensiero corre in maniera subitanea all’abusiva “Gioconda”  cioè a “E’ lui o non è lui? Certo che è lui “ che aveva precedentemente dichiarato come gentilmente ,in caso di assenza ed impedimento della pargola,si sarebbe prestato alla sostituzione per fare una cosa simpatica ,gradita e soprattutto  senza malizia alcuna ,dando cosi’ una mano al Redivivo . No ,non era neppure lui. E allora? La delegazione ha trovato l’eclettico Gianlivio che prima dell’elezioni comunali ,in verità, si era interessato della vicenda insieme al numero 24 della Lista partinicese di Trombetta in buona compagnia di ‘Ntrea e Passa a Wind . Vedremo come andrà a finire.Ovviamente presenti alla manifestazione i “soliti” presuntuosetti consiglieri comunali di “Cambiamo Partinico” che hanno avuto anche l’adire di fare proposte ben precise per la soluzione del problema come, ad esempio, l’utilizzo dei piani superiori dell’ex magaparcheggio annesso allo stadio comunale in stato di degrado e di abbandono ,o anche l’ex molino Soresi .
La terza.C ‘è una serie infinita di note scritte dall’APS (Acque potabili siciliane) che ha gestito fino al suo recente fallimento e fin dall’inizio del 2009 quando Lo Biundo regalò l’acquedotto ai privati speculatori ,anche il depuratore del nostro Comune. Le note dell’APS sono state inviate al Sindaco di Partinico ,all’Ufficio Tecnico,all’ARPA (Agenzia regionale protezione dell’ambiente) e partono dall’inizio del 2012 per arrivare alle recenti dell’ottobre 2013. L’APS con le continue note ha segnalato al Comune come al nostro depuratore arrivino con continuità reflui altamente inquinanti . Ovviamente dal Comune non sono mancate note di disponibilità ad effettuare i controlli sull’abusivismo diffuso nella nostra città per scovare gli inquinatori .E per tali ragioni l’amico Ciccio ebbe a chiedermi : “ma quante fonti sono state scoperte dal nostro Comune e quanti gli inquinatori denunciati ?”  A capo chino ho dovuto rispondere che ,forse, nessuna/o  ed il perché è facile da comprendere. Ve lo immaginate se qualcuno o qualcosa fosse stata/o scoperto come i trombettieri in servizio e a libro avrebbero suonato sbandierando a destra e a manca il rigore legalitario di PoPi? Il fatto è che lupo non mangia lupo o come sempre soleva dire il mio amico avvocato “omnia porcia porcis” .In una parola: “Può uno che esalta e pratica quotidianamente l’azione della ILLEGALITA’ operare anche una, una sola denuncia?” NON PUO’!
Intanto arrivano i risultati dei prelievi operati e dall’ARPA( nei giorni 25 ottobre in punti diversi del Nocella e del Puddastri e il 12 novembre e nel Puddastri e a monte del nostro depuratore)  e dai Vigili Urbani del Comune di Trappeto ( si, avete letto bene : i Vigili Urbani ) con prelievi in diversi punti del Nocella e del Puddastri il 26 ottobre. E che dicono nella loro relazione esplicativa gli esimi dottori Librici  che dell’ARPA è direttore ed Abbate che è Responsabile dei controlli sui prelievi effettuati ed analizzati? Scrivono :” Dall’esame dei parametri…si rileva IN TUTTI I CAMPIONI presenza di Escherichia Coli,ovviamente, dallo scarico di acque reflue urbane da impianti di depurazione NON STRUTTURATI per l’idoneo abbattimento della carica batterica….” E aggiungono : “ Tuttavia la colorazione anomala delle acque alla foce del Nocella  ed anche alla confluenza del torrente Puddastri con esso non è strettamente correlabile  agli scarichi suddetti che notoriamente sono permanentemente attivi, bensi’ A PARTICOLARI LAVORAZIONI INDUSTRIALI i cui scarichi in determinati periodi arrivano direttamente nei due corpi idrici (Nocella e Puddastri n.d.r.).Nel caso specifico le lavorazioni tipiche e più importanti del periodo,ricadenti nel bacino dei suddetti corpi idrici ,SONO QUELLE VINICOLE ED OLIVICOLE……
Dunque cari lettori :E’ TUTTO CHIARO ?E' chiaro chi inquina? 
P.S. Voi vi sarete chiesti quale Autorità dovrebbe operare i controlli nei confronti di quanti hanno l’autorizzazione allo scarico nella pubblica fognatura che finisce al depuratore .Lo scrive l’ARPA  in data 19 marzo 2013 anche al Sindaco di Partinico . Scrive: “ …per ricordare che ai sensi dell’art.128 c.1 del Dlg 152/06 L’AUTORITA’ COMPETENTE  ovvero il Comune che autorizza lo scarico è preposta al controllo del rispetto delle autorizzazioni rilasciate…”
Infatti avete visto quanti controlli, quante scoperte e quante denunce da parte del nostro Comune ? 
Toti Costanzo   


Nessun commento: