Video

Loading...

mercoledì 27 luglio 2016

SI,CAMERATA PANTA.QUESTA VOLTA MI HAI FOTTUTO




La brochure non ne parla,ma per non farmi dire che sono il solito comunista che diffida a priori questa volta mi voglio fidare.E mi fido di quel che ripetutamente ha dichiarato Pantaleo in tivvu’ in questi giorni . E’ la prima volta che mi capita,avendo sempre avuto chiaro il livello di fraricumi in cui sono immersi fino al collo da almeno un quindicennio:7 anni (2000/2007)di apprendistato e 8 di esercizio attivo e permanente .Ovviamente avevano ragioni quanti mi dicevano: ma davvero ti fidi? Ma se costoro hanno dovuto partire in fretta e furia per evitare il commissariamento!Non lo hai sentito il commissario ATO ,Terranova, a Tele Occidente? Ha detto che ha imposto a Lo Biundo, il quale aveva sempre sostenuto fino a 15 giorni fà ,che la differenziata a Partinico non si poteva fare perché costava molto e bla..bl..bla.,di iniziare immediatamente la raccolta differenziata.In caso contrario il Presidente Crocetta avrebbe commissariato il Comune sanzionandolo pesantemente.Dunque sfidando le pernacchie degli amici mi fido e reputo che quanto detto da Pantaleo possa essere accolto senza retropensieri.E siccome abito attualmente in una delle cosidette “case sparse” (esattamente al km. 306 della SS.113 proprio di fronte alla nuova Hollywood partinicota in continua evoluzione )carico il differenziato e mi lancio verso la postazione mobile collocata ,a detta di Panta urbi et orbi,nella piazzetta antistante il mercato ortofrutticolo.Ovviamente sebbene la brochure non lo specifichi anche noi sparsi pensiamo sia giusto differenziare.Salgo lungo la 113 verso sud ,mi imbuco nel budello (il sottopassaggio) che immette nella via Bisaccia nei pressi del mercato, sosto piu’ di una volta perché il budello consente il passaggio soltanto ad un macchina per volta ,previo avviso di prolungato di suono di trombe e trombette ,e approdo nella piazzetta. Giro lo sguardo,lo rigiro, osservo,scruto in lungo e in largo ma di postazione mobile neppure l’ombra. Che faccio? Colloco i sacchetti e lascio un messaggio dentro una bottiglia di pelato ,ovviamente vuota? Faccio come Enzo Paradiso che i rifiuti glieli ha portati fin dentro il Comune mettendo in fuga il sindaco che si ando’ a nascondersi non certo per la vergogna?Telefono ai Carabinieri anche se impegnati con Maniaci, ai vigili urbani che questa mattina mimetizzati come nei film di Toto' E Aldo Fabrizi,sostavano nei pressi dell’Ospedale per controllare se qualche losco barcaiuolo lanciava il sacchetto là dove fino a domenica vi stazionavano i cassonetti ?Chiamo quello dell'associazione di protezione civile impegnato,però,a pulire l’ex discarica di via Bisaccia( sarebbe interessante sapere se hanno pulito con la stessa solerzia ED INTERESSE in altri posti dove venivano collocati i cassonetti).Decido di ritirarmi rivolgendo un pensiero non benevolo nei confronti di Panta. Ritorno a casa con le pive nel sacco pensando a don Masino che quando giocando a ramino e gli arrivava un jolly, soleva dire a bassa voce . “ vi futtivi palummeddi”. Si, camerata Panta ,lo ammetto .Questa volta mi hai proprio fottuto.
Toti Costanzo

Nessun commento: