Video

Loading...

lunedì 20 giugno 2016

TUTTI INSIEME: PANTALEO,LO BIUNDO,BRUGNANO E SICULA .APPASSIONATAMENTE

foto di Sala Rossa.


In altra epoca l’assessore Jhonny sarebbe stato inesorabilmente spernacchiato e gli stessi ragazzini del Centro Aiuto alla Vita sabato mattina presenti a pulire Villa Margherita ,l’avrebbero inseguito con le scope fino all’uscita dal cancello.E invece no.Tutto procede comme se null’anfusse ,nella indifferenza dei piu’ e non certo nella logica del definire inetto l’amministratore inetto (ovviamente Jhonny con maglietta dell’Aereonautica c’entra se non altro perché è sempre presente come cicirummella mentre gli altri fatti-assessori latitano) ma in quella in cui se una villa come Villa Margherita va in malora, versa di stato di abbandono ,decade ogni giorno di piu’ la responsabilità non è dell’amministratore ,appunto,inetto ma del fato che come si convincevano “gli antichi” è ineluttabile e tu non puoi farci proprio nulla.E pensi:ma dove sono finiti l’esercito dei dipendenti assunti da Gigia proprio per il verde pubblico? E dove gli elettricisti,i manovali,gli operai,gli idraulici e i falegnami che tra il ‘97 e il ’99 riempirono gli organici comunali invadendo il nostro Comune nel senso dell’occupazione di un posto,seppur precario,di lavoro per rendere la città una città a misura d’uomo come auspicava la passata generazione di amministratori ,Gigia in primis,o come direbbe oggi il professore Mauro Nicolosi,Partinico un città europea come tante di quelle che lui ha avuto la fortuna di conoscere.E invece davanti al ” microfono è tuo” Jhonny imperterrito e spavaldo risponde alla giornalista Brugnano ringraziando i ragazzini del CAV per il lavoro che stanno realizzando(che avrebbe dovuto vedere, al contrario, la costante presenza del Comune con i suoi dipendenti)restituendo un poco di decoro ad uno dei beni piu’ preziosi di cui dispone la nostra comunità.E Jhonny ci dice con malcelato orgoglio di 350 mila euro che si attendono dal GAL (Gruppo Azione Locale) promessi dal Presidente Puccio ( ma oltre al Presidente,per caso in questo GAL c’è qualcuno che conosce anche gli altri consiglieri di amministrazione di questo importante Ente distributore di risorse comunitarie a ‘ccù nni voli nnavi ,meglio se è del “giro”?),per sistemare,aggiustare,intervenire sulla Villa. E la Brugnano con discrezione e garbo lo lascia dire e lui dice,ringrazia,informa,promette,sostiene,ritiene,definisce,chiarisce,concretizza lasciando poi la parola ad un impavido,imperterrito ed onnipresente Presidente del Consiglio comunale che ,con l’occasione, lancia qualche frecciatina,piccola,piccola per evitare che possa far male. Jhonny e il suo dante causa ci resterebbero male e con lui forse anche la Brugnano che si occupa giornalmente dei servizi di TJ ,cioè di una emittente privata il cui Direttore è stato denunciato da Lo Biundo,avendo però poco prima lasciato la sede del Comune dove è stata assunta dal sindaco (e dopo i fatti ormai noti in Italia isole comprese) con determinazione n.09 del 19 -05-2016 e avente per oggetto:”Conferimento incarico di collaborazione ex art. 41 del vigente senza alcuna spesa a carico dell’Ente ,PER SUPPORTO AL SINDACO nell’ambito della comunicazione istituzionale”.E Lo Biundo è lo stesso personaggio che agli inquirenti ebbe a dichiarare come Maniaci gli avesse imposto l’assunzione di una signora sua "amica" costretto insieme ad altri componenti della Giunta a pagare mensilmente denaro sempre per le necessità della stessa persona al fine,dice lui,di evitare servizi giornalistici pesanti anche contro sua amministrazione al punto d’avere stabilito anche di non seguire i servizi di quella tivvu’ perché aveva sconvolto la sua vita familiare etc. etc. (Dalla Ordinanza di applicazione di misure cautelari personali).Per cui la Brugnano realizza servizi per TJ ma in contemporanea viene nominata dal sindaco gratis et amore dei facendo infuriare l’Associazione di categoria cui appartiene per la semplice ragioni che un giornalista non puo’,non deve prestare gratuitamente la sua opera anche ad un sindaco per ragioni non solo di deontologia professionale ma per rispetto dei tanti colleghi che vivono del loro lavoro intellettuale al servizio della libera informazione.Ma prima di recarsi a TJ passa dal Comune e prepara i Comunicati per Lo Biundo.Solo per Lo Biundo? No anche per il PD(19.05.2016 dal titolo :Bertolino. Il dilemma dei comunisti e le capriole moraliste a firma Francesca Sicula) , e sempre in data 19.05 anche per i consiglieri comunali della Lista “Libertà e solidarietà”.Per non dire del comunicato a firma Pantaleo del 15.06.201 sulla pubblica illuminazione . 
Alla segretaria del PD di Lo Biundo ,professoressa Sicula, che nell’ormai lontano 8 maggio con sicumera dichiarava alla stampa dell’assoluta estraneità di Lo Biundo nella vicenda Maniaci, la invitiamo se ne ha tempo e voglia ,di procurarsi e studiarsi la citata Ordinanza.Le sarà assai utile per il prosieguo della sua carriera politica. 
Toti Costanzo

2 commenti:

Salvexit ha detto...

Sicula sugnu..... nenti vitti

sala rossa ha detto...

..e nenti sapivi.