Video

Loading...

martedì 6 aprile 2010

SE TU MI DAI DEL " PINOCCHIO PALESTRATO....."



Subito dopo la presentazione della “nuova” Giunta del Sindaco Lo Biundo ,giorno 3 aprile ,abbiamo inviato alla stampa questo comunicato che a quell’esecutivo fa riferimento esprimendo un giudizio sintetico ma meditato . Abbiamo scritto :” La montagna ha partorito il topolino. Cosi’ si può definire la lunga operazione che ha visto impelagato il Sindaco Lo Biundo nel costruire un ulteriore esecutivo frutto di un compromesso non solo con l’UDC ma con alcuni consiglieri comunali che fanno riferimento a liste civiche presentatesi a sostegno di altri candidati Sindaci. Indipendentemente dalle persone che sono sempre rispettabili ,noi riteniamo che questa Giunta sia il frutto di un ulteriore decadimento della politica locale con l’aggravante che l’unico Partito rappresentato nell’esecutivo , l’UDC, manifesta ancora una volta l’idea che alla politica si debba sempre sostituire l’occupazione ad ogni costo di posti di potere. Cosi’ è stato con Giordano e cosi’ ora con Lo Biundo Se cosi’ non fosse avremmo dovuto vedere ,a nostro avviso ,quel Partito prima della presentazione della nuova Giunta , organizzare una pubblica iniziativa e spiegare le ragioni della scelta del nuovo Assessore in sostituzione del dott. La Corte ma, soprattutto, presentare alla città la riproposizione del sostegno da dare alla Giunta subordinandolo a quella importante piattaforma politica recentemente presentata alla stampa che rendeva evidente la critica decisa nei confronti della prima Giunta Lo Biundo. Ancora una volta a pagare lo scontro tra gruppi e fazioni che sostengono questo Sindaco, l’elemento politicamente più debole é, in questo caso, il prof. D’Orio che ,tuttavia e a detta di tanti, sembrava facesse riferimento al consigliere Virga il quale ,va ricordato, è stato il consigliere più votato alle ultime elezioni comunali . Il prof. D’Orio ,dalle dichiarazioni del Sindaco, risultava ulteriormente umiliato in quanto da Assessore si ridurrebbe a consulente a costo zero dello stesso .La trasformazione da tecnico a politico dell’MPA della dott.ssa Antonella Lo Porto manifesta, se ce ne fosse bisogno , lo stato politicamente confusionale in cui si dibatte ormai da tempo il consigliere provinciale Enzo Briganò per cui si comprende la presa di distanza del dott. Pino Giovia che a quel Partito fa riferimento . Il nostro Partito , come sempre, non ha alcun pregiudizio nei confronti della nuova amministrazione alla quale auguriamo buon lavoro convinti, però, che questa nuova trasformistica operazione di basso profilo politico di Lo Biundo e della sua compagnia aggiungerà ulteriori danni alla nostra città “.

Fin qui’ il Comunicato di Rifondazione
A questo vorrei ora aggiungere due considerazione:una semiseria e una seria . Ma entrambe vere La prima fa riferimento ad una gustosissima dichiarazione del Sindaco rilasciata ,credo, a Tv7 .Una dichiarazione che ,come ormai dico quasi quotidianamente riferendomi a Lo Biundo, mi convince sempre di più che abbiamo un Sindaco che ogni giorno somiglia sempre più ad uno dei spassosi protagonisti della trasmissione “Quelli della notte” che ho citato in qualche altro post . Questa volta si imbarcò in uno dei suoi fantasiosi conteggi e rispondendo alla domanda dell’intervistatore che gli chiedeva quanti assessori avesse sostituito rispose con immediatezza : “Tre” . E di fronte allo stupore del giornalista che sapeva, al contrario, che le sostituzioni erano state soltanto due ( La Corte con Russo e D’Orio con Barbici) con immediatezza lo tranquillizzò con un ragionamento , come si suolo dire, 'a frati cicca . Disse : “ Le sostituzioni sono tre e cioè La Corte con Russo, Barbici con D’Orio e Lo Porto con Lo Porto”. E per evitare che l’intervistatore ,che intanto aveva sgranato gli occhi, rischiasse una sincope lo tranquillizzò dicendo: “ Si sono tre perché ho sostituito La Corte con Russo ed è uno; Barbici con D’Orio e sono due e Lo Porto che era tecnico l’ho sostituita con Lo Porto che è sempre la stessa persona ma non è più tecnico ma politico. E sono tre !”Da restare 'mpassuluti! Anche questa volta , sono certo, che non non mi crederete .Ma vi posso assicurare che fece ,sostanzialmente, proprio questo fantasmagorico ragionamento.
La seconda considerazione più seria. Qualcuno si è chiesto chi sia il geometra Barbici nominato da Lo Biundo nella sua Giunta . Ha una storia politica, non ce l’ha,chi rappresenta ,perché è stato scelto da Lo Biundo? Tutti interrogativi comprensibili soprattutto quando si è davanti ad una personalità non “evidente” nel panorama della politica locale .Tuttavia Barbici una storia politica ce l’ha e se non vado errato inizia ufficialmente ai primi del 1994 quando insieme a Salvatore Rizzo Puleo costitui’ il primo Circolo di Forza Italia a Partinico in via Pozzo del Grillo . Veniva, all’epoca, l’allora giovane Gianfranco Micciché che aveva iniziato a costruire quel Partito che si rivelò vincente anche nella nostra città . Il geometra Barbici lo ricordo rappresentante di F.I in un seggio elettorale in occasione di elezioni e,dunque, è stato un berlusconiano della prima ora anche se ,poi, si è dedicato sostanzialmente alla sua professione di geometra. E in tale qualità, proprio durante la sindaca tura Giordano ,ebbe anche qualche incarico professionale .Di recente , come è stato riferito, fu anche indicato Assessore nell’ultima Giunta che vide Giuseppe Giordano ripresentarsi per la terza volta quale candidato Sindaco nel 2008 a dimostrazione del collegamento con un’area politica ben definita.Dunque l’Assessore Barbici “non è uno qualunque” ma è un professionista “intrigato” con la politica.Oggi ,nella Giunta Lo Biundo rappresenta, a quanto è dato sapere, i due consiglieri comunali Marino e La Tona che furono eletti l’uno in una lista civica che sostenne Giordano e l’altro nella Lista dell’MPA che candidò l’ingegnere Francesco Mollame . Qualcuno si è chiesto se é vero che dietro questa operazione ci sia la longa manus di Giordano. E’ presto per saperlo ma una cosa è certa :se durante la campagna elettorale l'avversario ti appella con la pesante definizione di “pinocchio palestrato” ,come fece Giordano con Lo Biundo ,penso che ci si dovrebbe guardare bene dal costruire sodalizi politici . Ma a Partinico ormai , si sa,che come per la libertà la dignità s’i cara vo cercando!”
Toti Costanzo

Nessun commento: