Video

Loading...

venerdì 24 dicembre 2010


I NOSTRI AUGURI




AI LAVORATORI  DELLA FIAT traditi dai sindacati “padronali” di Bonanni ed Angeletti che hanno voluto deliberatamente rompere l’unità dei lavoratori per togliere loro i diritti più elementari;

AL MOVIMENTO DEGLI STUDENTI ,DEI LAVORATORI PRECARI DELLA SCUOLA E DELL’UNIVERSITA’ perché hanno dimostrato d’avere quel coraggio che manca ad alcune forze politiche, come il PD,il cui l'attuale “impasto politico” ha liquidato un patrimonio di lotte, di conquiste e di sofferenze di uomini e donne che , lottando il fascismo, volevano un mondo migliore per le nuove generazioni;

AI DIRIGENTI DI SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’, DI ’ITALIA DEI VALORI , AGLI UOMINI E DONNE ANCORA FEDELI AL SOCIALISMO E ALL’AMBIENTALISMO MILITANTE ,AI COMPAGNI DELLA NOSTRA FEDERAZIONI DELLA SINISTRA perché comprendano come si ora di rompere ogni indugio, ogni tentennamento,ogni debolezza o risentimento e mettersi insieme in Sicilia come nel Paese per costituire un fronte contro il berlusconismo, il donnabondismo del PD,costruendo la speranza per milioni di uomini e donne che hanno bisogno di dirigenti puliti,passionali, educati alle lotte ,per la difesa del nostro Paese e della nostra Costituzione;

AI POLIZIOTTI E AI MAGISTRATI CHE COMBATTONO LA MAFIA SENZA SE E SENZA MA , che non hanno paura di protestare pubblicamente contro un Governo parafascista e schierarsi dalla parte dei più deboli, dei senza lavoro, dei senza casa, di quanti non hanno alcuna prospettiva di vivere decentemente e con la dignità di uomini;

A QUANTI NELLA NOSTRA CITTA’ INTENDONO DIFENDERE LA LIBERTA’ DI INFORMAZIONE,A QUELLI CHE CAPARBIAMENTE NON MOLLANO IL FRONTE DELLA LOTTA A DIFESA DELLA NOSTRA SALUTE compromessa ogni giorno dal pressapochismo ed infantilismo, di quanti piuttosto che governare preferiscono mettere la testa sotto la sabbia;per non vedere e non sentire;

A QUEI CONSIGLIERI COMUNALI DI PARTINICO CHE ANCORA SI PRODIGANO CON DIGNITA’ PERSONALE E POLITICA combattendo in nome di una città che ha il diritto d’essere governata e non usata per meschini calcoli personalistici o di bottega ;

A QUEI DIRIGENTI SCOLASTICI E DOCENTI DI PARTINICO che ogni giorno s’impegnano perché le nuove generazioni possano crescere culturalmente e civilmente migliori di quelle precedenti ;

AI NOSTRI ISCRITTI, AI VECCHI COMPAGNI, AI NOSTRI SOSTENITORI E SOPRATUTTO AI NOSTRI GIOVANI E GIOVANE COMUNISTE CHE CON LA LORO MORALITA’, CAPACITA’ DI SACRIFICIO, IMPEGNO COSTANTE E PASSIONE RAPPRESENTANO UNA SPERANZA PER UNA CITTA’ CHE , QUANDO HA VOLUTO, HA AVUTO LA CAPACITA’ DI RISCATTARSI DAL CLIENTELISMO, DAL MALAFFARE, DALLA MALAPOLITICA ED ANCHE DALLA MAFIA.


5 commenti:

Natale S. ha detto...

A Toti Costanzo e a tutta la Redazione di SalaRossa, unitamente alle loro famiglie, auguro di trascorrere serenamente le Festività natalizie in corso e quelle di Capodanno 2011!!

Stefano ha detto...

Io desidero augurare un Buon Anno a tutte le lettrici e a tutti i lettori bloggisti che sono intervenuti nel corso del 2010 con i loro commenti che rendono viva e interattiva SalaRossa !

Naturalmente mi associo agli Auguri formulati al caro Toti e alla redazione di SalaRossa!

Sala Rossa ha detto...

Il nostro ringraziamento e gli auguri non solo a Natale e Stefano ma a tutti coloro che hanno la pazienza di leggerci.
SALAROSSA

Antonino Partinico ha detto...

Auguro di cuore a Berlusconi di potere mangiare la colomba pasquale a “casa sua”;
Auguro a Bersani di parlare un pochino meno di “centro” e un pochino di più di “sinistra”;
Auguro a Vendola di vincere le primarie e rappresentarci tutti come candidato Premier;
Non auguro al PD siciliano di continuare a tenere” la candela” a Lombardo;
Nessun augurio alla Gelmini per avere distrutto la scuola a tutti i livelli;
Non auguro niente ai tre dell’apocalisse che sono confluiti nell’M.P.A. partenicese;
Auguro a Maniaci un buon Natale con panettone, spumante e dentifricio;
Auguri a Giacomo – Gianluca e a tutti gli altri animati di buona volontà;
Niente auguri per il megalomane primo cittadino;
Auguri al Prof. sperando, che quanto prima, possa sostituire la classe dirigente di questa città diventando primo cittadino;
Auguri a Peppe Varvaro che grazie al glorioso PCI ora si trova in banca;
Niente auguri a Pino Lo Medico che come Varvaro si è fatto i cazzi suoi e non ha mai parlato di politica ne dentro ne fuori la confesercenti;
Niente auguri a Totò Bono che, anche per colpa sua, della Pecoraro, dei Di Dia, di Fermo, di Gery, di Rappa e di tanti altri hanno fatto vincere Sal lo zero;
Auguri a Di Pasquale che nel suo piccolo rappresenta tanti;
Auguri ai lavoratori della Fiat e alla Fiom;
Niente auguri a Marchionne che vuole cancellare con un solo colpo di spugna tutti i diritti che i lavoratori hanno conquistato in sessanta anni di lotte e sacrifici, con perdete di parecchie vite umane;
Niente auguri al ministro Saccone perché da “sacconaro” vuole mettere a tutti nel sacco;
Auguri ai disoccupati, ai precari, agli indigenti e quanti stanno male, con la speranza che per le festività possano trovare quanto meno un piatto caldo.

Sala Rossa ha detto...

Strepitoso Antonino!
Sala Rossa