Video

Loading...

lunedì 19 ottobre 2009

E IL SITO DELLA BORSELLINO CI CENSURO'!

"Questa mattina mi sono recato a Palermo per solidarizzare con gli agricoltori organizzati dalla Confederazione Italiana Agricoltori che protestavano davanti la sede della Presidenza della Regione in Piazza Indipendenza. Ovviamente ci sono andato a mie spese cioè a carico della mia pensione di ex professore che in tutta la sua vita ha sempre ritenuto, così come scriveva Danilo, che lo spreco sia un delitto contro tutti i poveri del mondo. In quella piazza, sotto la pioggia e un freddo vento di libeccio centinaia di lavoratori della terra cui questa Società ha tolto tutto, gridavano e protestavano contro un “Potere” sordo che dietro le imposte del Palazzo e dentro ambienti ovattati, illuminati ed anche adeguatamente riscaldati probabilmente pensava come ancora ad oggi ci siano dei rompicoglioni che continuano a difendere con i denti quel poco che è rimasto del loro duro lavori nei campi. E pensavo allo spreco, provando non poca vergogna, mentre attraversavo tutto il Corso Calatafimi prima d’arrivare a Piazza Indipendenza, intercettando una serie continua di costosi e appariscenti tabelloni pubblicitari con l’immagine sorridente….."
Avevo scritto questa nota che, come appare evidente, non si conclude per la presenza di un serie di puntini ma che completerò alla fine di questo post con la parte mancante che tuttavia avevo scritto, ritornando da Palermo e collegandomi con il sito dell’on. Rita Borsellino che presenta in Sicilia le liste con la dicitura “Con Rita Borsellino semplicemente democratici” a sostegno del candidato alla segreteria regionale, deputato regionale Giuseppe Lupo, ex cislino, democristiano e a quanto pare molto amico del senatore Cuffaro. La Borsellino, ovviamente, sostiene quale segretario nazionale anche il democristiano Franceschini. Mi ero collegato al sito perché molto irritato con l’europarlamentare per una ragione che spiegherò . Arrivo a casa e invio una e-mail nata, come si suole dire, “di botto” di cui ho riportato la parte iniziale per sottolineare e denunciare come reputo inconcepibile che si possa sostenere un candidato che, per arrivare alla segreteria regionale del PD, è nella condizione di tappezzare tutto il lungo Corso Calatafimi (ovviamente avrà fatto lo stesso in tutta la Sicilia) con enormi tabelloni di propaganda elettorale assai costosi e che non possono giustificare mai lo spreco di centinaia e centinaia di migliaia di euro per chiedere il voto ai cittadini al fine di eleggerlo il 25 ottobre. Perché Lupo vuole vincere a qualsiasi costo una competizione per ricoprire un semplice incarico di Partito? Chi paga questa campagna così costosa? Quale è REALMENTE la posta in gioco in quel Partito e, in specie, in quello Siciliano? Si tratta solo di guidare un Partito oppure di impossessarsi di uno strumento attraverso il quale costruire non una politica ma delle carriere? Serve, dunque, la vittoria di Lupo non solo a lui ma ai gruppi di sostenitori, ad altri referenti politici ed economici di diverso livello? In Sicilia quale Partito intendono costruire Lupo, Franceschini e la Borsellino la cui ambiguità politica si è già ampiamente manifestata allorché intese farsi eleggere all’euro Parlamento trascinando con se migliaia di elettori di sinistra che non avevano, di certo, scelto il PD ma il Movimento “Un’altra Storia” e soprattutto avevano dato ampia fiducia alla sorella di Paolo, che oggi abbiamo appreso, ucciso dalla mafia perché si opponeva alla miserabile trattativa tra pezzi dello Stato e la mafia, e dunque sacrificato dicono gli inquirenti per salvare la vita di democristiani del tipo di Giulio Andreotti?
Ma come si completava l’e-mail inviata al sito dell’europarlamentare e CHE E’ STATA VOLGARMENTE CENSURATA nel senso che non veniva pubblicata per intero ma soltanto la parte che ho riportato all’inizio del post? Avevo continuato a scrivere ”…con l’immagine sorridente dell’on. Giuseppe Lupo ex cislino e democristiano che corre per la segreteria regionale del PD. Invito l’on. Borsellino, se non l’ha già fatto, a vedere il film di Giuseppe Tornatore per conoscere la storia di un pezzo della nostra Sicilia, la storia dei comunisti, di quanti diedero anche la vita per emancipare il nostro popolo da sempre oppresso. E si accorgerà, l’onorevole Borsellino, come i Segretari di quel Partito venivano eletti non perché uomini che smaniavano per il potere ma perché al servizio dei siciliani onesti, dei lavoratori della terra, degli operai e perché uomini probi ed onesti che si mettevano al servizio dei più umili”. Ovviamente alla fine dell’e-mail mi firmavo col mio nome e cognome.

Toti Costanzo

5 commenti:

dario ha detto...

sono il responsabile del sito di Rita Borsellino, a quale censura ti riferisci? Noi non abbiamo censurato nulla.

Anonimo ha detto...

leggi bene tutto l'articolo!!!

cmq il il commento censurato lo trovi su questo post:

http://www.ritaborsellino.it/index.php?option=com_content&view=article&id=299:primarie-presentate-liste-con-rita-borsellino-semplicemente-democratici&catid=35:archivio-news&Itemid=59

Toti Costanzo ha detto...

A "Dario" che scrive e sostiene di essere il responsabile del sito di Rita Borsellino e che non avrebbe censurato nulla lo vorrei rassicurare che, FINO A IERI, si poteva leggere quantomeno la parte che ho riportato nel post di Sala Rossa.

ORSOLA V. ha detto...

Caro Toti,
ho pubblicato sul sito di Rita la continuazione del tuo commento "censurato", sotto il titolo "ATTENTI AL LUPO !"

Forse ti devi ricredere e dare ragione a Dario in quanto quella che tu chiami "censura" è soltanto una modalità del sistema del Blog di Rita che non pubblica - per ogni commento - più di un determinato numero di caratteri......

ECCO DI SEGUITO QUANTO DA ME PUBBLICATO :”…con l’immagine sorridente dell’on. Giuseppe Lupo ex cislino e democristiano che corre per la segreteria regionale del PD. Invito l’on. Borsellino, se non l’ha già fatto, a vedere il film di Giuseppe Tornatore per conoscere la storia di un pezzo della nostra Sicilia, la storia dei comunisti, di quanti diedero anche la vita per emancipare il nostro popolo da sempre oppresso. E si accorgerà, l’onorevole Borsellino, come i Segretari di quel Partito venivano eletti non perché uomini che smaniavano per il potere ma perché al servizio dei siciliani onesti, dei lavoratori della terra, degli operai e perché uomini probi ed onesti che si mettevano al servizio dei più umili”.

Con sincera stima.

ORSOLA V.

Evaristo P. ha detto...

ATTENTI AL LUPO!
Per conoscere il nuovo segretario regionale del Pd in Sicilia, gli elettori dovranno aspettare ancora. L'isola va infatti il ballottaggio. Secondo gli ultimi dati disponibili, anche se non sono ancora definitivi, Giuseppe Lupo (mozione Franceschini) ha ottenuto il 39,3%, seguito da Giuseppe Lumia (autonomo) fermo al 31,7%.



L'outsider, Bernardo Mattarella (mozione Bersani) si e' fermato al 28,8%. Saranno adesso i 180 delegati dell'Assemblea del partito in Sicilia. Per quanto riguarda il leader nazionale, Pierluigi Bersani ha ottenuto il 49%, Dario Franceschini il 41% e Ignazio Marino il 7%.