Video

Loading...

domenica 28 aprile 2013

PERCHE' TENERE UN SINDACO E UNA GIUNTA PER CINQUE ANNI QUANDO COSTORO PRODUCONO QUALCOSA SOLTANTO NELL'ULTIMO?


             SINDACO 

      PER UN SOLO ANNO


Sparo un paradosso: perché non limitiamo ad un solo anno la consiliatura  nei Comuni e non a cinque come accade oggi? Voi ,ovviamente, vi chiederete il perché. Ma il perché é sotto l'occhio di tutti e noi cercheremo di spiegarlo . Dunque, vediamo. Per quattro lunghi anni abbiamo avuto un sindaco che non si é interessato di niente del suo Comune tranne che garantire precisi interessi sopratutto di alcuni potentati economici.E per potentati ci riferiamo in primis alla signora Bertolino proprietaria della più nota industria insalubre di prima classe la cui storia è diventata oggetto di studi perché inserita nei programmi della scuola materna . E visto che ci siamo ,per favore finiamola una buona volta dal dire che questa amministrazione comunale E’ STATA CAPACE DI CONVINCERE LA SIGNORA A TRASLOCARE. Non facciamo ridere i polli più di quanto abbiano potuto farli divertire in questi mesi che ci li hanno visti impegnati a dividere la città tra coloro che sono a favore e quelli che sono contro. Si tratta di una miserevole mistificazione. Non c’è alcuno che abbia un minimo di sentimento, che vuole la distilleria continuare li’ la sua insopportabile attività.Prima se ne va e meglio è .Al più di tratta di impedire che riproponga altrove quel che è stata per decenni in viale dei Platani e continuare almeno per altre generazioni se non addirittura vita natural durante la sua improvvida attività . Ma, alla fine, che si vuole? Un industriale insegue il SUO PROFITTO   non quello delle collettività e dunque se va via non é perché lo vuole un sindaco qualsiasi quanto  perché intende perpetuare i suoi legittimi interessi e costruirne altri  .E neppure bisogna scomodare il vecchio Marx per capire questa elementare verità . Punto. Poi è calato un altro potente ,l’ingegnere Lino Iemi amico del neo Ministro Lupi uomo di Berlusconi con i suoi interessi , e li’ a stendere tappeti con battimani  , sucati di lingua , conversioni ad U ,affettuosi attestai di stima per l’argent ,osanna a tinchité .Poi ci sono gli interessucci minori : posteggi,parcheggi, pompe di benzina ,vendita di aree,beni confiscati alla mafia ,incarichi legali,chiusura occhi su abusivismo interno ed esterno.A proposto vi raccontiamo l’ultima: tu passi da un posto del centro storico (zona A ,cioè nessuna demolizione possibile) dove da sempre è esistito  un vecchio immobile seppur  in precario stato. Un giorno si alza una barriera di tubi e lenzuola  che rende invisibile quel che accade all’interno. E che accade? Accade che in una notte si butta tutto giù con la ruspa e si realizza un nuovo immobile. Tolti i tubi e le lenzuola compare ,addirittura, un cartello che dice”Opere di ristrutturazione” .Ovviamente la tabella indicativa dura quanto da Natale a Santo Stefano. Capite ?Ristrutturare  significa ,nel nuovo linguaggio urbanistico di Lo Biundo e soci,radere a zero quel che c’è . Un po’ quanto ebbe ad accadere in una notte del 1976 con Palazzo Scalia di Piazza Duomo,il Palazzo di don Mariano del Giorno della civetta .
Dunque ritorniamo per spiegare quanto affermavamo all’inizio a proposito della durata della consiliatura. Perché dovrebbe durare non più di un anno? Ma non vedete quel che stà accadendo in questi ultimi mesi? E non avete visto lo spot pubblicitario televisivo di Lo Biundo che ci informa e delizia di quel che sta realizzando alla fine della corsa ? Facciamo qualche esempio per comprendere  .Si presenta uno straccio di progetto di massima di delocalizzazione della distilleria anche se la puzza continua e si spaccia per conquista storica  , si inizia a scarificare e pavimentare con bitume qualche strada dopo aver indetto la gara di appalto dei lavori a giugno del 2012 aggiudicando i lavori all’impresa già nel mese di luglio .E quando iniziano i lavori ? Alla fine del mese di aprile del 2013 a due passi dalle elezioni ?Si abbandona il verde pubblico per quattro anni e10 mesi parcheggiando almeno 200 lavoratori con qualifica A1 (servizi anche esterni) e all’ultimo che si fa? Si sistema qualche aiuola, si ripiantano fiorellini davanti il Monumento ai Caduti , si tolgono un poco di erbacce dall’ex Arena Lo Baido , si pulisce qualche altra area ,si promette l’assunzione dei lavoratori della Temporary , si fa passare come una conquista  la istituzione della Zona Franca Urbana( fine delle tasse, lavoro a cani e gatti e imprese che ballano e cantano “Ricchi semu! Ricchi semu!”  ) quando è a tutti noto che si tratta di un bluff , una presa per i fondelli perché “bambole non c’è una sola lira”. E ,ovviamente, non è finita. Ne vedremo ancora delle belle .E allora,domanda: perché ,dicevamo, tenere un sindaco e una Giunta per cinque anni e pagare fior di euro per mantenerli in quel posto quando li potremmo eleggere-assumere soltanto per uno durante il quale loro riescono a dare il meglio di sé?Il meglio? Si fa per dire.
Toti Costanzo    



Nessun commento: