Video

Loading...

mercoledì 28 maggio 2008

MANIFESTO ETICO DEL VOTO LIBERO

Su proposta di Gianluca Ricupati candidato al Consiglio comunale ed indicato da Mimmo Neri quale Assesore della Giunta del Partito della Rifondazione Comunista, pubblichiamo il MANIFESTO ETICO DEL VOTO LIBERO da lui proposto e firmato da tutti i candidati della Lista di Rifondazione Comunista.

MANIFESTO ETICO DEL VOTO LIBERO
1) IL VOTO E' MIO, non debbo cederlo a nessuno, debbo usarlo con grande senso di responsabuilità: dalla mia scelta dipende il futuro della nostra terra. Il voto non si promette, a chi me lo chiede avrò il coraggio di dire che voterò secondo coscienza. Se non sono capace o non sono libero di dichiararlo apertamente, comunque mi impegno a non mantenere le promesse fatte. Nel segreto della cabina elettorale, dove nessuno mi può vedere e controllare, VOTERO' SECONDO COSCIENZA.
2) MI INFORMERO' SUI CANDIDATI E SUI PARTITO: non mi accontenterò del sentito dire né della esclusiva presentazione di chi mi chiede il voto. Non mi affiderò a persone incapaci che parlano per slogan, che non hanno un programma serio, che fanno promesse miracolose senza spiegare bene come risolvere i problemi. Non mi fiderò di coloro che vogliono accontentare tutti allo stesso tempo, senza intaccare alcun interesse o potere. Mi informerò su quanto ha già fatto il candidato durante le sue precedenti esperienze politiche, su cosa é stato d'accordo e su cosa é stato contrario.
3) NON FARO' CAMPAGNA ELETTORALE A NESSUNO senza avere la certezza di avere reperito tutte le informazioni necessarie sul candidato ed averle confrontate con quelle dei suoi competitori, senza essere pienamente convinto che sia migliore degli altri per il bene della nostra terra.
4) NON DARO' IL MIO VOTO A NESSUNO IN CAMBIO DI FAVORI, PROMESSE O PICCOLE CORTESIE perché spesso ciò cho ho ricevuto come favore (lavoro, cure mediche, pensione,certificati etc.) MI SPETTAVANO DI DIRITTO oppure non mi spettavano affatto. Perché nella maggior parte dei casi le promesse dei favori non verranno mantenute: é impossibile farlo con tutti perché se ricevessi un piccolo vantaggio e il nostro paese andasse a rotoli, pagherei caro quanto ricevuto e sopratutto lo pagherebbero caro i nostri figli a cui dobbiamo sempre pensare mentre esprimiamo il voto.
5) NON VOTERO' CHI HA SUBITO CONDANNE E CHI HA VOTATO I MAFIOSI in quanto sarà sicuramente da essi condizionato, sarà costretto a rappresentarli o comunque a fare i loro interessi; non proteggerà la gente, porterà alla rovina la nostra terra e inquinerà l'intera politica italiana.
6) NON VOTERO' CHI HA SPRECATO SOLDI pubblici senza alcun risultato visibile per la nostra comunità.
7) NON SEGUIRO' le indicazioni della mia famiglia SE NON REPUTO GIUSTE E CONDIVISE, ma voterò una persona soltanto dopo avere verificato le sue competenze e la sua CORRETTEZZA. La parentela, da sola, non é un buon criterio di scelta.
8) FIDUCIA AI GIOVANI E ALLE DONNE: diamo fiducia al ricambio intergenegenerazionale e alle donne ancora un gradino più basso nella politica italiana.
9) VOTA SEMPRE E COMUNQUE e fai votare anche se non trovi il candidato ideale. E' difficile, lo sappiamo, ma se non reputiamo nessuno veramente degno del nostro voto, scegliamo il male minore, MA COMUNQUE VOTIAMO. Se non lo facessimo favoriremmo solo i peggiori candidati. E al peggio non potrebbe esserci limite.
F. to MIMMO NERI
GIANLUCA RICUPATI
E I CANDIDATI DELLA LISTA DI RIFONDAZIONE

Nessun commento: