Video

Loading...

giovedì 22 maggio 2008

Partinico elezioni comunali 2008: lista del PRC


Lista del Partito della Rifondazione Comunista collegata alla candidatura a sindaco di Mimmo Neri

1 - Barra Vincenzo
2 - Bonomo Giuseppe
3 - Buzzotta Francesco Renato detto Franco
4 - Cavani Paola
5 - Chirivino Costanza
6 - Costanzo Fabrizio
7 - Cracolici Maria Vanessa
8 - Fogazza Beatrice
9 - Fontana Filippa detta Fina
10 - Gambino Alessandro
11 - Giordano Marco
12 - Greco Mario andrea
13 - Grillo Filippo
14 - Impastato Baldassare
15 - La Perna Marco
16 - Leto Salvatore
17 - Lo Iacono Giuseppe
18 - Mansella Salvatore
19 - Minore Nunzio
20 - Mollisi Stefana detta Stefania
21 - Musso Giuseppe
22 - Neri Antonio
23 - Nobile Giuseppe detto Peppe
24 - Noto Leonardo detto Nanni
25 - Ricupati Gianluca
26 - Rinaudo Siro
27 - Ruffino Maria Teresa
28 - Scaparra Giuseppe
29 - Simonte Roberto
30 - Tulipano Lucio Vincenzo detto Luciano

4 commenti:

Antonino Partinico ha detto...

Come dicevo ieri, i sogni, come tutti i sogni, svaniscono all’alba
• Un obiettivo lo si raggiunge con un grande impegno, con costanza, con grande caparbietà, a volte con sacrifici, ma soprattutto con la forza di chi crede nelle proprie idee, ed io, vi assicuro che ci credo
• Se continua così Partinico, non ha dove andare, non avrà futuro, è come un malato che si trova in terapia intensiva pronto a raggiungere la fase terminale
• Partinico ha bisogno di ben altro, ha bisogno di essere amministrato e in questi ultimi anni purtroppo ha avuto la sfortuna di incontrare una classe dirigente che non è stata all’altezza della situazione, una classe dirigente che ha imbarcato acqua da tutte le parti, fino al punto di fare colare a picco anche l’immagine del comune stesso
• Il comune si amministra con la gente per la gente, il Sindaco e la sua Amministrazione debbono dare voce a chi non ha mai avuto voce, deve partire dagli ultimi, dai disoccupati, dai giovani, dalle casalinghe, deve dare risposte a quanti hanno posto domande e sono state messe nel dimenticatoio
• Non sono d’accordo con chi dice che il comune non può dare posti di lavoro, il comune può creare molte possibilità di lavoro attraverso la realizzazione di tante infrastrutture e l’ammodernamento di tutta la macchina burocratica
• Partinico ha bisogno urgente della realizzazione delle aree artigianali, di tutte quelle opere sempre annunciate e mai realizzate come il mattatoio intercomunale, la piscina comunale, la stazione degli autobus, i bus navetta da e per la stazione ferroviaria, uno svincolo sulla 113 all’altezza della Via Madonna Del Ponte, alleviando il traffico urbano dai tir che vanno alla Sicilconad, il recupero del quartiere Garofalo, la realizzazione di un depuratore comunale per il versante ovest (via Madonna) che attualmente ha il suo naturale sbocco nel Torrente Carrozza e poi nel Pinto, l’ammodernamento del centro storico, il normale funzionamento delle fontanelle pubbliche, queste solo alcune delle cose che sono di facile realizzazione e che non comportano grossi sacrifici economici della popolazione partenicese
• Ma si potrebbe continuare con la piantumazione di piante collinari tra la Via Salerno e la SP 186, la elettrificazione di Via Vecchia di Valguarnera, l’elettrificazione della Via Madonna Del Ponte fino al bivio di Spatafora, l’elettrificazione della SS 113 per Alcamo fino al bivio per Valguarnera e quant’altro.
• La costruzione di una piscina nella Scuola Ninni Cassarà con annessa pista di atletica leggera per uno sport sano dei giovani studenti. L'Ente comune può fare tanto, peccato che siamo immersi mell'immobilismo totale, ci siamo ridotti a "ZERO" .

Antonino Partinico ha detto...

mi piacerebbe capire cosa ne pensa il Prof. Costanzo?

Antonino Partinico ha detto...

sulla mia proposta Patrocini cosa ne pmsa?

Antonino Partinico ha detto...

martedì 16 alle ore 17,30 al Palazzo dei Caemelitani - presentazione del libro di Gioacchino Genchi - partecipiamo in massa.