Video

Loading...

sabato 8 settembre 2012

PER UNA NUOVA PRIMAVERA SICILIANA


UNA NUOVA PRIMAVERA 
Un vento di riscatto civile e politico sta scuotendo la Sicilia. Lo stesso vento che animò speranze e intenzioni nella primavera del '93, che conobbe straordinarie vittorie elettorali contro i partiti del malaffare, che espugnò città ritenute ormai perdute. Da quei giorni sono passati quasi vent'anni, ma lo spirito di quel tempo in molti di noi s'è mantenuto intatto: e non è un caso per molti di noi ritrovarci di nuovo insieme in una sfida che vuole restituire ai siciliani una politica finalmente libera da convenienze, compromessi, clientele e menzogne.
Una politica disobbediente, con la schiena dritta, che non chiederà permesso ai comitati d'affari né ai capimafia, che non punterà a comprarsi il consenso dei cittadini ma a prendersi cura della loro vita e dei loro diritti. Una politica che archivierà senza rimpianti Lombardo e Cuffaro, i loro partiti e i loro alleati.
La coalizione che si è consolidata in questi giorni, e che vede a sostegno della mia candidatura le forze politiche che hanno scelto in questi anni di non cedere mai alle lusinghe del compromesso, è il laboratorio politico nazionale per un nuovo centrosinistra. Con l'IDV, la Federazione della Sinistra e SEL, con la forza morale e politica di Rita Borsellino e del suo movimento, con la convinta adesione di molti elettori del Partito Democratico (disobbedienti anch'essi alle ottuse alleanze imposte dai loro dirigenti), con le tante donne e i tanti uomini liberi della Sicilia stiamo costruendo una straordinaria proposta politica. Chi pensava e sperava che il 9 giugno ci fossimo candidati solo per capriccio o per dovere di testimonianza è rimasto deluso: Libera Sicilia è un progetto di governo. E noi intendiamo vincere queste elezioni per governare.

Nessun commento: