Video

Loading...

sabato 10 novembre 2012

L'EX ASSESSORE PARRINO RACCONTA LE GRAVI ED INQUIETANTI ANOMALIE NELLA GESTIONE DELL'ATO RIFIUTI DI PARTINICO

da palermoreport.it
Assessore dal 2008, prima con delega alla Cultura e da ottobre 2011 all'Ambiente, rimosso dall'incarico e sostituito lo scorso agosto, Bartolo Parrino con carte alla mano, parla della gestione dei Rifiuti nel territorio e quindi della gestione dell'Ato Palermo1. Dell'attuale commissario liquidatore della Società d'Ambito, delle difficoltà riscontrate nel tentativo di ristabilire una situazione anomala, quella appunto della gestione rifiuti, che sfocia ogni 30-40 giorni in emergenza. Di mezzi per la rimozione dei rifiuti acquistati pochi anni fa e considerati già obsoleti e ancora di bandi di gara di cui non c'è alcuna traccia e ancora di (non) contenimento della spesa. I costi di raccolta dei rifiuti a Partinico sono passati da 650 mila euro nel 2004 a  quasi 6 milioni di euro nel 2012.

IL VIDEO:

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Interessante, ma avrei certamente apprezzato di più se queste cose le avesse dette quando era ancora in giunta.. Adesso lo fa per vendetta?

Anonimo ha detto...

Guarda che queste cose le diceva proprio mentre era in giunta. Lo dimostrano le numerose lettere con relative date e protocolli. Ma anche i giornali di quel periodo!

Sala Rossa ha detto...

Noi riteniamo importante quel che ha dichiarato Parrino ai fini della conoscenza di una verità DENUNCIATA “dal di dentro”. In politica conta “quel “ che si dice e non “quando” questo viene riferito .Dunque, è importante che la Magistratura dica se l’ex Assessore Parrino ha detto la verità oppure ha mentito. Per cui ha ragione Anonimo quando sostiene che Parrino ,da tempo, sollecitava il Sindaco sulla questione Società servizi comunali integrati con documenti che restano agli atti . Ma Lo Biundo “coraggiosamente” tace fino ad oggi . Ma prima o dopo a questo interrogativo dovrà rispondere D’altronde lo stesso avvocato Geraci in una recente intervista a Pino Maniaci ha confermato che a volerlo prima alla guida del CdA della Società e poi quale liquidatore della stessa sia stato proprio lo Biundo. Domanda: quale interesse aveva il Sindaco a volere a qualunque costo l’avvocato Geraci? Ovviamente é quello che gli chiederemo alla prossima campagna elettorale. A meno che… A meno che la Magistratura ( a proposito: ma Carabinieri,Polizia e Guardia di Finanza di Partinico che fa “il nesci Eccellenza o non l’ha letto?” )non interverrà ,COME E’ GIUSTO CHE SIA, ACQUISENDO LA DOCUMENTAZIONE UTILE ALLA CONOSCENZA DEI FATTI DENUNCIATI PER ISCRITTO E IN INTERVISTE televisive dando soddisfazione non solo all'ex assessore ma sopratutto all’ opinione pubblica dei 12 Comuni dell’Ato rifiuti Pa 1 che per mantenere la Società sborsano fior di milioni di euro . Sala Rossa

Anonimo ha detto...

Ma l'assessore Pantaleo e il sindaco Lo biundo, non hanno niente da dire al riguardo? Fanno "calati iuncu, ca passa la china"?