Video

Loading...

lunedì 18 marzo 2013

QUANDO ZICHICHI PREDICO' L'ANTICOMUNISMO NELLA CHIESA DI TRAPPETO



Arriva la conferma: 

Zichichi fuori dalla giunta








CHI E' A CONOSCENZA DELLA STORIA POLITICA DI ROSARIO CROCETTA NON HA PROVATO ALCUNA MERAVIGLIA QUANDO COSTUI EBBE A NOMINARE ASSESSORE REGIONALE ,IL PROFESSORE ANTONIO ZICHICHI. CROCETTA , SEGUACE DEL MARINI (vi ricordate? E' del poeta il fin la meraviglia!) AVEVA BISOGNO COME L'ARIA CHE RESPIRA DI ACCREDITARSI SUL PIANO NAZIONALE QUALE RINNOVATORE DELLA POLITICA SICILIANA E DUNQUE LE NOMINE DELLO SCIENZIATO  ZICHICHI E DI UN FINE E SENSIBILE ARTISTA COME  FRANCO BATTIATO ,RIENTRAVANO IN QUESTA STRATEGIA MEDIATICA. UNA STRATEGIA POPULISTA ed OPPORTUNISTICA  CONNATURATA ALLA PERSONALITA' DEL NUOVO PRESIDENTE .ANCHE SE ERA A TUTTI NOTO CHE SI TRATTAVA DI UN VERO E PROPRIO BLUFF IN RAGIONE DELLA INESISTENTE COMPETENZA DEI DUE ASSESSORI NELLE MATERIE LORO ASSEGNATE .  LO ABBIAMO PENSATO IN TANTI.

Ora Crocetta ,a quanto é dato sapere ,dopo aver usato PER I SUOI PROPAGANDISTICI SCOPI   il noto scienziato trapanese, gli darà il benservito. Non gli serve più anche perché l'esimio professore aveva creato imbarazzo internazionale per la sua nota difesa dell’energia nucleare  ED ESSENDO NOTORIAMENTE UN FILOAMERICANO E’ ANCHE D’ACCORDO SULLA REALIZZAZIONE DEL MUOS A NISCEMI .Quando è troppo ,è troppo
Tuttavia devo ammettere che c’è una personale soddisfazione in questo licenziamento,legata ad un lontano,personale ,diretto ricordo.
Non era ancora caduto il muro di Berlino e con questo la fine dell’Unione Sovietica  Mi trovai , per caso, un pomeriggio di una domenica d’estate di tanti anni fà a Trappeto. Una notevole quantità di fedeli entrava nella Chiesa Madre. Incuriosito entrai. In fondo e davanti  l’altare il professore Zichichi, ospite dell’arciprete ,il partinicese Lo Duca , teneva una conferenza pubblica. Tuonava in maniera plateale e per certi versi anche volgare contro “l’impero del male”, “il comunismo ateo”, “i comunisti italiani ipocriti e senza Dio”. Mi sentii offeso non tanto per le argomentazioni  ma soprattutto perché profferite con enfasi ed ipocrisia all’interno di un luogo sacro. Usci dalla Chiesa sconcertato  . Ovviamente da allora non vi misi più piedi . 
Toti Costanzo

PUBBLICHIAMO DAL GIORNALE 

ON-LINE LINK SICILIA 

Arriva la conferma: 

Zichichi fuori dalla giunta

di Redazione (14/3/2013)

 

:Antonio Zichichi, il peripatetico
 assessore regionale ai Beni culturali sarà presto estromesso dalla Giunta di 
Crocetta.Il Presidente della Regione siciliana lo ha confermato nel corso
di una intervista: “Gli siamo grati, ma ci serve una figura diversa”Serve 
sopratutto una figura che non vada contro la linea politica dell’esecutivo 
di cui è parte.  Come vi abbiamo raccontato, Zichichi,ha agito di testa 
sua su questioni molto delicate.A partire dal Muos di Niscemi. 
Mentre la Giunta siciliana si affannava a trovare il modo di revocare l
e autorizzazioni, lo scienziato di Erice si è affannato a difenderlo, 
adducendo teorie tutte da verificare che hanno creato non poco imbarazzo
 al presidente  Crocetta.Non solo. Ci sono anche le sue dichiarazioni
 sul nucleare (“Sogno una Sicilia piena di cetrali”). Per non parlare 
del caso Novamusa, la società al centro dello scandalo sullebiglietterie 
dei siti culturali siciliani e di cui è stato socio il figlio. Particolari 
che avrebbero  convinto Crocetta a ‘licenziarlo’. Anche se 
il Presidente, al momento,  preferisce nondirlo chiaramente: 
“In relazione alle notizie di stampa relative all’assessore Zichichi, 
non ho sostenuto,per essere chiari, che lo stesso debba abbandonare
 immediatamente l’incarico assessoriale, ma semplicemente che lo
 ritengo più adatto ad un incarico tecnico di altalevatura scientifica. 
Confermo la stima e l’ammirazione personale per il professore Zichichi”.
Immediatamente no. Presto sì.Sul ‘siluramento’ prossimo venturo di
 Zichichi interviene il capo dell’opposizione di centrodestra all’Ars, 
Nello Musumeci. “Non è vero – dice Musumeci non senza ironia – 
che Crocetta rimanga sordo alle proposte dell’opposizione: 
un mesefa gli avevo pubblicamente suggerito di sostituire almeno tre
 assessori per manifesta incapacità di governo e sembra proprio 
che il presidente della Regione abbia accolto quell’invito”.“Il primo 
a uscire sarà Zichichi – aggiunge Musumeci – e nessuno se ne accorgerà, 
seguiranno poi altri due, un uomoe una donna. Ringrazio davvero 
il Presidente per avere accettato il nostro consiglio. È un buon segnale
 di apertura”.

Nessun commento: