Video

Loading...

venerdì 10 febbraio 2012

QUELLA COSA CHE NON SI PUO' DIRE E....QUASETTI RI SITA

C’è, a quanto è dato sapere  ,una circolare della Regione siciliana che obbligherebbe i  Comuni i quali  fanno parte degli ATO Rifiuti ,che entro il 13 di questo mese ,se vogliono, possono presentare progetti sperimentali e percorrere altre vie di gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei RSU. E,abbiamo appreso, come già il Consiglio comunale di Balestrate abbia chiesto di integrarsi nell’ATO rifiuti di cui é parte la città di Alcamo ,cosi’ come Cinisi e Terrasini abbiano deciso  di consorziarsi mentre  i Consigli comunali di Carini,Torretta,Capaci ed Isola dovrebbero deliberare  oggi . E Partinico? Scomparso l’Assessore Parrino la cui competenza in materia ambientale ha varcato perfino i confini di Grisi’ tant’è che quelle popolazioni hanno fatto una petizione con lo scopo d’averlo ad ogni costo come consulente  , Lo Biundo resta taciturno oltre che irritato . E la ragione è che il freddo polare di questi giorni mal si concilia  con le sue note ,frequenti e necessarie  notturne escursioni  localistiche ( nel senso non dei luoghi ma dei “locali”) e per giunta suo malgrado si è dovuto anche impegnare nella ricerca di risorse per  rimborsare i  “ danni materiali  e morali” provocati all’ex Comandante della Polizia Municipale che ,perché onesto e non corruttibile ,fu malversato, perseguitato, crocifisso  prima dal duo Giugio-Cris e poi 'ncarcau puru Peppone notoriamente sensibile a continua, esterna istigazione essendo esecutore per conto terzi .
E infine , va ricordato , che il Sindaco di Partinico è costretto suo malgrado a ricercare con sempre maggiore continuità  anche altre risorse da distribuire ai “suoi” avvocati . Ma a proposito:c’è qualche consigliere comunale  di buon cuore che può informare  dettagliatamente la pubblica opinione sull’operato di questi nostri giovani professionisti esterni ( ma l’Ufficio legale del Comune che fine ha fatto?)  fornendoci ,per gentilezza, anche i risultati relativi a  quante cause hanno vinto o a quante ne hanno perso?Non si tratta , ovviamente, di pruriginosa curiosità ma di semplice conoscenza relativa alla efficacia ,efficienza ed anche economicità dell’uso delle nostre modeste  risorse che versiamo anche al Comune sotto forma di  balzelli vari e che a quanto pare si volatilizzano come gli spruzzi degli insetticidi contro mosche e zanzare .Nessuno, sulla materia rifiuti, tuttavia conosce il pensiero di Vituzzu,Giacomino,Kate ,Jhonny, Frank una volta assai loquaci,  né quello dei vari ‘ Ntrea, Tandem ,Totò 1°,2° e 3° ,Johndesi ed altri collaboratori a vario titolo che si aggirano nei meandri del palazzo comunale ,molto spesso a vuoto, intersecando consulenti, collaboratori ,pensatori, manutengoli, prestatori d’opera, conniventi, proponenti, gestori di qualcosa, perché sono “di panza” mentre fervono i preparativi per fare sbarcare a Roma,  come Nofriu,  la carovana della (il)legalità) cioè quanti a vario titolo si sono occupati e si occupano , tanto per intenderci, dei beni di  Via Fermi,contrada  Albachiara e seguenti . Saranno ricevuti in pompa magna prima da  Gianfranco e poi da Giorgio che ha fatto loro sapere d’apprezzare  il lavoro svolto al punto che si pensava di proporre a Putin  il “modello legalità Partinico  ” con possibilità di sbarco anche nella Siria di Assad che di legalità ,l'uno e l'altro , s’intendono, e come! .Tutto ciò con la stupenda regia di Nicolau che tutto gli potete dire tranne che quando parla a raffica come Enrico La7 , ‘un convici puru ‘a atta! Quanti bambini sofferenti! Quante mamme piangenti, quanti vecchi genitori afflitti si materializzano mentre le lacrime spuntano a noi copiose e inarrestabili!
Dunque  i rifiuti. Tutti gli altri sindaci propongono, s‘attivano, s’organizzano mentre a Partinico tutti ri panza.! Cosa faranno Lo Biundo e la sua équipe in materia di raccolta e smaltimento? Silenziu e pipa come soleva dire Ninuzzu Rannazzu .
Intanto ,giustamente, l’avvocato Geraci persona di buon senso già Presidente ed ora liquidatore della SSCI s.p.a. che con tanto amore Giugio e i confratelli crearono per ripulire non certo le vie e le contrade delle nostre città ma le tasche dei contribuenti, mette tutti in allarme e dice sostanzialmente cosi’:” Signori miei ,voi volete sfasciare il giocattolo amorevolmente costruito e che a Partitico  negli anni  Giugio,Peppone e Sal hanno mantenuto per saccheggiare  tutte le risorse possibili ed immaginabili raggiungendo  la stratosferica  cifra del 5/6% di raccolta differenziata  dei rifiuti. Tuttavia dovete sapere che se volete costruire un oggetto nuovo  che vi costa quanto costa oggi il vecchio ,tanto vale che vi tenete quello che c’è” . Ragionamento di un rigore inattaccabile  . C’è qualcuno che gli può dare torto? Solo che il dottore Geraci ,non essendo un cosiddetto “politico”( anche se la sua famiglia di uomini politici di riguardo ne ha avuti  tanti) dimentica che la stragrande maggioranza dei Sindaci dell’ATO Palermo 1 andrà in tempi brevi a  nuove elezioni. E voi  pensate che se per rinnovare il Comitato di gestione degli asili nido di Partinico ,cioè rinnovare  IL NIENTE ,Lo Biundo ha già nominato tre probabili candidate al prossimo Consiglio comunale che commosse e grate hanno sicuramente ringraziato restando anche obbligate   (ovviamente candidate a suo sostegno) non ha in testa di costruire una nuova “macchinetta” puliscitasche con la collaborazione certa dei due Peppino (Peppino lato mare e Peppino  lato monte)  che, quanto meno gli assicuri, come dicevano i nostri avi con una punta di  sano erotismo contadino   ,ancora un quinquennio di quella cosa che non si può dire e quasetti ri sita?”
Toti Costanzo    

Nessun commento: